Grimaldi su Venezia-Bari-Patrasso

Ancora un importante passo avanti per la sostenibilità e la qualità del trasporto di merci tra Italia e Grecia: da due giorni la linea regolare ro-ro tra Venezia, Bari e Patrasso, operata dal Gruppo Grimaldi, viene servita da due dei “giganti green”, le navi ibride di ultima generazione 🛳️ Eco Catania ed 🛳️ Eco Malta.

Il gruppo armatoriale partenopeo, in sinergia con le Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e del Mare Adriatico Meridionale, nonché di quella del porto greco di Patrasso, punta a potenziare l’intermodalità marittima tra le due sponde dell’Adriatico attraverso l’impiego di navi tra le più grandi ed ecosostenibili al mondo, dalla capacità e dalle prestazioni nettamente superiori rispetto alle navi di classe “Eurocargo” che andranno a sostituire sulla linea.

Ognuna delle due navi della classe “GG5G” può, infatti, trasportare 7️⃣.8️⃣0️⃣0️⃣ metri lineari di unità rotabili, pari a circa 5️⃣0️⃣0️⃣ trailer e 1️⃣8️⃣0️⃣ automobili – il doppio rispetto alle unità della precedente classe di navi ro-ro impiegate dal Gruppo Grimaldi per il trasporto di merci di corto raggio. L’aumento di capacità non incide, però, sui consumi di carburante, grazie all’adozione di numerose soluzioni tecnologiche altamente innovative che ottimizzano consumi e prestazioni: a parità di velocità, infatti, Eco Catania ed Eco Malta consumano la stessa quantità di carburante rispetto alle navi ro-ro della precedente generazione, e sono dunque in grado di dimezzare le emissioni di CO2 per unità di carico trasportata.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*