Con MSC in crociera dalla soglia di casa

Pierfrancesco Vago

GINEVRA – L’acquisizione dei treni veloci di Italo 🚆 da parte di MSC 🛳️ fa parte, come ha dichiarato lo stesso presidente esecutivo della compagnia 👤 Piefrancesco Vago nel recente meeting annuale di Assarmatori, della politica di offrire ai clienti un servizio globale “chiavi in mano” non solo da un porto ma dalla stazione ferroviaria della città di provenienza. Una ennesima conferma che i grandi gruppi mondiali tendono a gestire l’intera catena logistica non solo per semplificarla e razionalizzarla, ma anche per fidelizzare i fruitori.

Questo non significa che le crociere di MSC si concentreranno in Mediterraneo.

Anzi, in una intervista di 👤 Maurizio De Cesare di “PORTO&Interporto”, Vago ha fatto un quadro significativo della proiezione delle offerte della compagnia a livello globale. MSC 🗣️ “l’Asia sta ripartendo – ha detto – abbiamo già posizionato una nave in Giappone e presto, con l’apertura dei suoi confini, arriverà anche il momento della Cina. Per il resto siamo già attivi oltre che ovviamente in Europa, in Africa, Medio Oriente e Americhe. Un elemento di grande interesse potrebbe essere l’apertura del mercato indiano. Parliamo di un vero e proprio continente in grande crescita che può alimentare ulteriormente il settore”.  

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*