Ripartono gli ordini di grandi full-containers ma la logistica italiana rimane ancora al palo

Duri richiami delle organizzazioni nazionali del cluster marittimo – L’incontro di Assologistica con il segretario generale della Feport europea – Le richieste

ROMA – La fiducia dei grandi network sulla prossima ripresa dei traffici marittimi e la sfiducia nei non-programmi italiani per la crescita dei porti: sembrano questi i due “corni della fiamma antica”, come scriveva Dante, sui quali si sta confrontando il mondo dello shipping e della portualità.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*