Galilei, attesa per il “Cargo Village”

Sarà inaugurato a giugno su 6 mila metri quadri di strutture dotate anche di dogana e uffici commerciali dedicati

Gina Giani

PISA – L’aeroporto Galilei si conferma uno dei più importanti elementi della logistica passeggeri del centro Italia, ma punta a diventare anche un vero “hub” per le merci. Lo ha annunciato Gina Giani, amministratore delegato della società Sat che gestisce lo scalo, nel recente convegno della Cgil toscana sulla logistica della regione. Con una conferma: entro la tarda primavera entrerà in funzione anche un inedito “Cargo Village” che aumenterà al cubo le potenzialità del settore, offrendo servizi innovativi ai due corrieri aerei che già scalano quotidianamente Pisa (Fedex e Dhl) e con la prospettiva di attirarne altri.

Il “Cargo Village” presentato dalla dottoressa Giani nell’incontro è calibrato sull’esempio dei più efficienti centri internazionali di smistamento merci su oltre 6 mila metri quadrati coperti, può operare con collettame o con gli appositi container aerei, ospiterà anche un servizio completo di dogana, uffici di spedizionieri e di operatori del comparto.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*