Assoporti spaccata dopo Nerli al vertice provano a ricucire

Ribadita la volontà di tenere unita l’associazione e di cercare ancora una soluzione condivisa – Il comunicato ufficiale e una nota Ansa sul tema del “vinca il migliore”

Luigi Merlo
Pasqualino Monti

ROMA – Com’è noto, l’attesa riunione del consiglio direttivo dell’Associazione Porti Italiani Assoporti è finita con una fumata nera per l’indicazione di un’eventuale candidatura unanime alla presidenza post-Nerli da parte dei “tre saggi” incaricati di consultare i colleghi.

“Essendo state espresse indicazioni sostanzialmente equivalenti per due candidati alla presidenza – dice una nota ufficiale – e non risultando, al momento, una scelta univoca, è stato deciso di proseguire il lavoro del comitato di designazione. Le due candidature presentate (Luigi Merlo e Pasqualino Monti, n.d.r.) sono, infatti, sia in termini di peso associativo che di indicazioni individuali, da considerarsi non risolutive per una chiara e netta individuazione di una maggioranza.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*