Protocollo di intesa a Livorno per delocalizzare il Rivellino

Stefano Corsini

LIVORNO – E’ stato firmato un accordo strategico per arrivare a delocalizzare il depuratore del Rivellino, oggi ormai circondato dalla città, in un’area di proprietà della Port Authority, in fondo a via Enriques, e per definire un programma di interventi urgenti finalizzati a raggiungere gli obiettivi di qualità dello scarico delle acque trattate dall’impianto di depurazione. Regione Toscana, Autorità di Sistema Portuale, Autorità Idrica Toscana, Comune di Livorno e Asa uniranno le forze per raggiungere un obiettivo comune; e lo fanno attraverso un protocollo di intesa che reca in calce le firme digitali del presidente Enrico Rossi, del primo cittadino, Filippo Nogarin, del numero uno della Port Authority dell’Alto Tirreno, Stefano Corsini, del direttore generale dell’Autorità Idrica Toscana, Alessandro Mazzei e del vertice dell’Azienda Servizi Ambientali, Marcello Trebino.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*