…Sen van per l’Adriatico selvaggio…

LIVORNO – Capisco che questo titolo è una profanazione dei celebri versi di Gabriele D’Annunzio. Ma visto che ci sono, raddoppio la profanazione con l’altrettanto celebre disegno della “grande Onda” di Katsushika Hokusai, uno dei maestri giapponesi dell’arte ukiyo-e, vista in questi giorni nella mostra dell’Ara Pacis di Roma dedicata al movimento artistico di Edo della metà dell’ottocento.

Perché questi due richiami, uno poetico e uno grafico? Perché l’Adriatico, cui dedichiamo in buona parte questo numero speciale della Gazzetta Marittima, da mare selvaggio capace di diventare eccezionalmente “cattivo” con le grandi onde sollevate dalla sua Bora, sta tornando ad essere una delle strade dei traffici mondiali più battute e a maggior crescita economica. Tema nostro, tema attualissimo.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*