Dagli “stati generali” del lavoro un progetto concreto: il “marina”

LIVORNO – Il progetto è ambizioso, e malgrado ci sia stato – e forse ancora ci sia – chi ha provato a mettere i bastoni tra le ruote, sta andando avanti. Si chiama, forse un pò pomposamente, “Stati generali del lavoro”, è stato varato nel gennaio scorso dalla giunta comunale di Livorno sulla spinta del sindaco Filippo Nogarin e sebbene partito con qualche ritardo – le prime riunioni si svolgono in questi giorni – punta a raggiungere un obiettivo concreto: fare il punto, con il contributo delle categorie imprenditoriali, dei sindacati e dei tecnici, sulle possibilità di favorire la creazione di nuovi posti di lavoro con sei tavoli programmatici. Sono: logistica, infrastrutture e portualità; bonifiche ed economia circolare; reindustrializzazione e impresa 4.0; costruzioni; ammortizzatori sociali e sostegno al reddito; turismo, commercio e marketing territoriale.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*