Federlogistica-Conftrasporto rischi da Genova per i porti italiani

Luigi Merlo

ROMA – Il Decreto Genova mette a rischio la tenuta dei porti italiani. L’allarme viene dal presidente di Federlogistica-Conftrasporto Luigi Merlo. Che, se da un lato apprezza l’impegno di governo e parlamento a favore del porto, delle imprese e dei lavoratori, dall’altro evidenzia gli effetti rischiosi delle modifiche apportate al decreto.

“Mi riferisco in particolar modo all’articolo 9 bis della proposta di decreto, che attribuisce al commissario straordinario (che è anche il sindaco di Genova) il potere di assumere provvedimenti sulle opere portuali – spiega Merlo -. Non solo: le opere sarebbero eseguite in deroga alla norme vigenti, in analogia con quanto avverrebbe per la ricostruzione del ponte. Una definizione così vasta, senza un’indicazione di quali siano le opere connesse alle emergenze, rischia di portare problemi interpretativi ai vertici e alla stessa struttura della Autorità di sistema portuale (AdSP). Allo stesso tempo, può creare un grave vulnus nei confronti del sistema portuale italiano”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*