De Profundis (finalmente?) al SISTRI

Paolo Uggè

ROMA – Il Senato ha approvato il decreto legge semplificazioni – segnala Conftrasporto – con l’abolizione, dal 1° gennaio 2019 del sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti pericolosi – SISTRI, e la conferma della sempre valida documentazione cartacea di accompagnamento dei rifiuti per tutto il 2019.

Nell’emendamento accolto dall’aula si prevede l’istituzione di un nuovo Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, gestito direttamente dal ministero dell’Ambiente e con costi di avvio pari a soli 1,6 milioni di euro (non i 34 del SISTRI) a suo completo carico.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*