La Spezia e le crociere: tre big con l’Authority

Nella foto: Edoardo Rixi e Giovanni Toti mostrano il rendering del progetto della stazione marittima insieme alle autorità e ai vertici delle compagnie

LA SPEZIA – È stata presentata alla stampa nei giorni scorsi, nell’auditorium della AdSP del Mar Ligure Orientale, l’operazione di project financing che porterà alla realizzazione, prevista nel 2023, della moderna stazione marittima spezzina. Progettata per favorire lo sviluppo e la gestione del traffico crocieristico e turistico, riqualificherà nel contempo in maniera decisiva la zona del porto. Quest’iniziativa finanziaria che riunisce autorità pubbliche e realtà private – è stato detto – di solito difficilmente giunge a conclusione per la complessità operativa e burocratica che comporta, ma in questo caso sta funzionando. “La procedura di project financing, iniziata a giugno 2017 e conclusa il 3 aprile scorso, è stata complessa anche per gli step previsti dalla normativa italiana – ha confermato infatti la presidente dell’AdSP Carla Roncallo, ringraziando tutti coloro che hanno collaborato con lei e con il segretario generale Francesco Di Sarcina – e siamo quindi molto orgogliosi di averla portata a conclusione”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*