GNL nello “small scale”: i porti finalmente corrono

Nella foto: Il tavolo della sezione marittima condotto da Diego Gavagnin.

NAPOLI – ConferenzaGNL, alla sua quinta edizione nella città partenopea, ha confermato che il GNL è di forte interesse nel settore energetico ed é destinato ad avere un grande futuro come combustibile e come carburante nel medio periodo. Sicurezza di approvvigionamento e della domanda, sostenibilità ambientale, competitività, sono le ragioni per le quali è stato inserito nel piano integrato energia e clima presentato dall’Italia per far fronte agli accordi di Parigi. Il suo utilizzo ha uno sviluppo – secondo l’IEA International Energy Agency – previsto in continua e veloce crescita in tutto lo scenario mondiale fino al 2040. In questo quadro l’Italia potrà avere un ruolo rilevante per la posizione geografica favorevole alla distribuzione negli altri paesi.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*