Delfini: ciclo normale o epidemia?

Nella foto: Una bella immagine di delfini.

GENOVA – Per la seconda volta nel giro di pochi giorni è stato trovato spiaggiato un delfino morto, la cui carcassa era tuttavia in condizioni pessime per la lunga permanenza in mare. Il rinvenimento è avvenuto sulla spiaggia di Priaruggia, con una complessa operazione dei Vigili del fuoco per il recupero.

Un altro delfino in evidente agonia è stato rinvenuto a sud dell’Elba e per quanto fosse stato riaccompagnato al largo dopo lo spiaggiamento, è stato giudicato vicino alla fine.

Come tutti i cetacei, i delfini respirano aria e quando sono indeboliti o vicini alla fine tendono a spiaggiarsi per non affogare.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*