Surfista salva una bagnante

Nella foto: Il comandante Russo con il surfista Mano.

VIAREGGIO – Il comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio, capitano di fregata (CP) Alessandro Russo, ha ricevuto il bagnino di salvataggio, brevettato della Società Nazionale di Salvamento di Genova, Giampaolo Mano (cl. 1966), il quale, essendo anche esperto surfista, si è reso protagonista, nei giorni scorsi, di un intervento di salvataggio per soccorrere una ragazza straniera di quindici anni di origini sudafricane che si trovava in difficoltà in mare.

Il comandante Russo ha conferito a Mano un pubblico encomio con la seguente motivazione: “Per il lodevole e altruistico gesto, compiuto il giorno 25 Aprile 2022, nell’operazione di salvataggio di una vita umana in mare – una turista sudafricana di anni 15 – in procinto di affogare nelle acque antistanti lo stabilimento balneare “Il Principino”, nel Comune di Viareggio. Nella circostanza ella metteva in luce pregevolissima perizia nautico-marinaresca, preclaro altruismo e, date le avverse condizioni meteo-marine, assoluto sprezzo di ogni pericolo”.

Giampaolo Mano stava sul surf, al termine dell’attività lavorativa, nello specchio acqueo antistante lo stabilimento balneare “Il Principino” quando si è accorto della presenza di una ragazza in evidente difficoltà che in mare e non riusciva a rientrare a riva a causa della forte corrente e delle onde, mostrando, altresì, segni di notevole affaticamento.

Giampaolo Mano non ha minimamente esitato nel prestare soccorso alla ragazza in difficoltà e si è reso, così, protagonista di una complessa operazione di salvataggio dall’alto coefficiente di rischio. Al termine dell’operazione non ha voluto nemmeno lasciare i suoi dati ai genitori della ragazza che, commossi, volevano ringraziarlo ulteriormente.

“Desidero esprimere i miei sentimenti di viva gratitudine e riconoscenza per lo straordinario ed incondizionato impegno profuso dal signor Giampaolo Mano – ha sottolineato il comandante Russo – che ringrazio pubblicamente per il lodevole e altruistico gesto compiuto offrendo la propria preziosa assistenza a una persona bisognosa di aiuto, in difficili condizioni. Il gesto compiuto dal Mano è un vero esempio per l’intero “cluster” marittimo versiliese, che mi onoro di rappresentare.”

Assieme al premiato, il comandante della Guardia Costiera viareggina ha poi ricevuto una delegazione composta dai rappresentati delle locali associazioni e scuole di surf, ai quali ha illustrato, sommariamente, tutti gli articoli che riguardano questa disciplina, presenti nella vigente Ordinanza di Sicurezza Balneare n. 65/2021.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*