Toremar, la Regione avvia la gara

FIRENZE –

Scade a fine 2023, come noto, la concessione del servizio pubblico di collegamento con le isole toscane alla Toremar, la compagnia del gruppo ⛴ Moby che serve le tratte di Giglio, Pianosa, Capraia, Elba e Gorgona.

E da quanto si apprende, a Firenze sono già affluite le richieste di partecipare di alcune concorrenti, anche se il riserbo sui nomi è assoluto.

La ⛴ Toremar, che fa capo a 👤 Matteo Savelli, svolge il servizio da ormai 12 anni e ovviamente si candida per un successivo mandato, forte dell’esperienza accumulata e del suo parco navi.

La concessione che le assicura il servizio fino alla fine di quest’anno possiede tra l’altro una postilla che consente alla Regione di prorogare il servizio Toremar ancora per un anno. Non è dato sapere, ad oggi, se a Firenze si intende applicare la suddetta postilla o si spinge per la gara entro i termini stabiliti.

Buona parte dei comuni isolani che hanno rapporti col la compagnia regionale sembrano d’accordo nel chiedere che la Toremar rimanga titolare del servizio, sia pure con aggiustamenti di alcune tempistiche e anche di navi.

Sulla Capraia, l’isola più lontana (poco più di 7⃣0⃣ km) dal porto di Livorno, la traversata richiede oggi tra 2⃣,5⃣ a 3⃣ ore, a seconda delle condizioni meteo: significa una velocità media di 1⃣5⃣ nodi, per molti troppo lenta.

Ma non ci si dimentica che per almeno 9 mesi all’anno la nave in servizio, la vecchia “Liburna”, viaggia praticamente vuota.

Conciliare quindi le esigenze degli isolani e quelle dell’economia di esercizio è non sempre facile e può offrire con la gara l’opportunità di migliorare qualcosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*