Genova, Salone -13%

I commenti degli organizzatori – Eventi e speranze

Anton Francesco Albertoni

GENOVA – Chiuso il 51º Salone nautico si fanno i bilanci della rassegna confortata da un meteo primaverile, ma “caduta” proprio nel pieno della crisi internazionale. Malgrado le tante assenze dei cantieri e il 13% in meno dei visitatori si cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno.

Secondo Sara Armella, presidente di Fiera di Genova Spa, “Il Salone Nautico di Genova ha confermato la sua attrattività mantenendosi ai vertici mondiali per qualità e per completezza. Riteniamo che il calo delle presenze – atteso e direi quasi fisiologico – sia stato compensato da una serie di novità che hanno trovato immediato e positivo riscontro sia tra gli espositori che tra il pubblico. Mi riferisco per esempio all’apertura serale, al programma di “GenovaInBlu” e a un maggiore coordinamento con la città, al potenziamento delle attività didattico sportive per i giovani e all’inserimento di spazi di riflessione, quali sono stati la mostra dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia e il dibattito di “Sette mosse per l’Italia”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*