Dalla Camera di Commercio livornese bandi e supporto mirato alle imprese

In una situazione di crescente difficoltà l’ente cerca di mantenere il proprio ruolo per il mondo del lavoro – Una proposta a Unioncamere: fare massa critica regionale sul credito

Roberto Nardi

LIVORNO – La crisi infuria, il denaro manca: e anche se non siamo al secondo verso del celebre poema (“sul ponte sventola/ bandiera bianca”) in Camera di Commercio le risorse destinate come ogni anno al sostegno delle imprese sono in calo. E per di più – parola del presidente Roberto Nardi – cresce la pressione delle associazioni, dei settori produttivi ma anche degli enti locali, per avere ciascuno qualche briciola. Morale: anche nel 2012 si sono salvati i principali settori di investimento, con nove bandi mirati specie per creare posti di lavoro giovanili; ma è stato necessario tagliare praticamente a zero tutti i contributi per attività che non siano imprenditoriali. Il che vuol dire che è saltato il supporto a Effetto Venezia (era 100 mila euro) e quello a Bolgheri Melody (80 mila euro) per fare solo gli esempi principali. Rimangono 10 mila euro al Trofeo Accademia Navale del 2012, ma la massa critica dei contributi non alle imprese si è ridotta a meno di 40 mila euro su 2 milioni e 130 mila di interventi.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*