L’Authority di Gallanti accelera sui dragaggi

Già da gennaio la disponibilità di 44 milioni per Darsena Toscana e molo Italia – Gli altri impegni di spesa per le infrastrutture

LIVORNO – Un avanzo (teorico) di cassa di quasi 61 milioni, un risultato economico netto di 2 milioni e mezzo, e un avanzo di amministrazione che di qui alla fine dell’anno prossimo dimagrirà di 13 milioni e mezzo, passando da 32 a 19 milioni di euro. Sono i numeri riportati nero su bianco nel bilancio di previsione per l’esercizio finanziario del 2013, che è stato approvato all’unanimità dall’ultimo Comitato Portuale dell’Authority.
«Sia pure all’interno di un contesto economico difficile contrassegnato dal proliferare di politiche tese al contenimento della spesa e dei finanziamenti statali – ha detto il presidente del porto di Livorno, Giuliano Gallanti – l’Autorità portuale non rinuncia al proprio piano di ammodernamento infrastrutturale, concentrando anche le risorse proprie, ben 13 milioni e mezzo di euro, per gli interventi strategicamente più funzionali e concretamente realizzabili».
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*