Autorità portuali e priorità

Il comandante Angelo Roma spiega quali possono essere le strade dello sviluppo

Angelo Roma

Nel presentare il seguente commento di Assoporti sulle priorità per il governo, l’abbiamo erroneamente attribuito al comandante Angelo Roma, che invece ci ha segnalato di condividerlo ma che non si tratta di farina del suo sacco. Riportiamo il documento, scusandoci con Roma e Assoporti.

LIVORNO – Nell’ultima parte del documento di Assoporti “Priorità delle Autorità portuali per il futuro Governo” presentato a febbraio, si proponeva allo stesso di avviare una riflessione su temi che, pur costituendo “seconda fase” rispetto a più puntuali ed immediati interventi di tenuta del settore, hanno portata strategica: elaborazione di un piano strategico di sviluppo del sistema logistico imperniato sulla portualità; adeguamento del modello di governo dei porti; adeguamento del livello di autonomia finanziaria per la crescita infrastrutturale.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*