Dall’assemblea di Confindustria linee guida su Porto 2000 e riforma

La relazione del presidente Alberto Ricci e la tavola rotonda con i sindaci e la Regione Toscana – Ieri il comitato portuale di Gallanti sugli stessi temi

I relatori sul palco.

LIVORNO – Il tema è quello che ormai sta diventando il Mantra di ogni incontro pubblico, sia nell’economia che nella politica: la ricerca della formula più o meno miracolosa – visti i tempi che tirano – per lo sviluppo del territorio. In questo caso ci ha provato l’assemblea generale di Confindustria Livorno, aperta dalla relazione del presidente Alberto Ricci e, dopo i saluti del presidente della Confindustria Toscana Pierfrancesco Pacini, seguita dalla tavola rotonda con il presidente dell’Autorità portuale di Livorno Giuliano Gallanti, il commissario dell’Autorità portuale di Piombino Luciano Guerrieri, il presidente e amministratore delegato di Logistica Toscana Giovanni Bonadio, i sindaci di Collesalvetti Lorenzo Bacci, di Piombino Massimo Giuliani e per il sindaco di Livorno Filippo Nogarin il suo assessore Alessandro Aurigi. La conclusione è spettata al vice ministro del ministero delle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*