Nuova gara al “Vespucci”

L’interporto di Guasticce cresce nelle sue potenzialità

Federico Barbera

COLLESALVETTI – L’interporto Vespucci di Guasticce continua sulla sua strada per caratterizzarsi sempre più come retroporto dello scalo di Livorno. E’ in corso di pubblicazione in questi giorni sulla Gazzetta Ufficiale il bando per l’affidamento dei lavori per la nuova area di prestivaggio e terminal “ferroutage” per i mezzi destinati alle movimentazioni delle Autostrade del Mare. Si tratta, sul piano tecnico, del lotto 10YA, tettoia per merci refrigerate con servizi e laboratori all’interno dell’area interportuale.
Secondo quanto riferito in chiave ufficiale dall’amministratore delegato del Vespucci Bino Fulceri, i lavori sono molto importanti e si parte per la gara da una base d’asta di 2 milioni e 509 mila euro, inclusi – come vuole la legge – 200.998,22 euro non ribassabili per gli oneri connessi alla sicurezza. Il tutto oltre l’Iva.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*