La logistica ha fame di addetti

ROMA – Le imprese italiane continuano ad avere fame di lavoratori e a incontrare in media sempre più problemi nel reperirli.

Lo evidenzia l’ultimo bollettino elaborato da Unioncamere – Anpal – Sistema Informativo Excelsior, secondo il quale sono 4⃣6⃣6⃣.7⃣5⃣0⃣ i nuovi ingressi (tramite contratti di durata superiore al mese o a tempo indeterminato) programmati dalle imprese italiane a maggio, circa 2⃣2⃣.0⃣0⃣0⃣ in più (+5⃣,1⃣%) rispetto allo stesso mese del 2022. Circa il 4⃣6⃣,1⃣% in media delle aziende dichiara di avere trovato difficoltà nel trovarli, una quota in aumento rispetto al 4⃣5⃣,2⃣% di aprile. Per l’intero trimestre maggio luglio 2023, lo studio stima inoltre l’entrata di 1⃣.5⃣4⃣7⃣.5⃣4⃣0⃣ addetti, ovvero 1⃣6⃣.0⃣0⃣0⃣ in più (+1⃣,1⃣%) sul corrispondente periodo dello scorso anno.

Nel mese di maggio resterà stabile l’assorbimento di lavoratori da parte della logistica.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*