Lavoro “agile” in Atlantia

ROMA – “Nei giorni scorsi abbiamo sottoscritto con la società Atlantia due importanti intese che costituiscono anche un percorso sperimentale e innovativo nelle relazioni industriali”. A dichiararlo sono il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi e il segretario nazionale Marco Verzari in merito agli accordi sottoscritti con Atlantia Spa in materia di lavoro agile e retribuzioni.

“Un accordo individua una possibile gestione del lavoro agile garantendo il rispetto totale dei diritti individuali e collettivi delle lavoratrici e lavoratori coinvolti, con soluzioni individuate nel rispetto della conciliazione di tempi di vita e di lavoro, della parità di genere e nella massima attenzione ai lavoratori disagiati o con difficoltà 

L’altro accordo – hanno proseguito i segretari – probabilmente ancora più spinto nell’innovazione, è volto a garantire, in modo aggiuntivo a tutti i diritti economici, normativi e retributivi sanciti dal CCNL di settore, una retribuzione definita dalle parti equa ed inclusiva finalizzata a riconoscere l’impegno svolto in azienda, mettendo sullo stesso piano tutte le lavoratrici ed i lavoratori a prescindere dal loro specifico ruolo e inquadramento professionale. Particolare rilevanza in questo quadro di remunerazione aggiuntiva è l’assegnazione di azioni di Atlantia ai propri dipendenti, con l’intento di consolidare condizioni di forte legame tra i lavoratori e la società”.

È ancora più importante – hanno concluso i segretari – che tutto ciò sia avvenuto in un momento grave e difficile per il Paese, poiché rende visibile a tutti che le corrette relazioni sindacali possono rendere concreto il traguardo di un rapporto ed un futuro migliore possibile per tutti. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*