A Livorno la due giorni per il porto

LIVORNO – Vediamo uno degli aspetti positivi delle prossime elezioni: pochi secondo gli scettici, invece parecchi, se si ha la costanza di analizzarli. In chiave livornese, salutiamo con molto interesse l’iniziativa presa dal PD locale di una due giorni di dibattito sulle più urgenti problematiche del porto. Non quelle dei voli pindarici, ma quelle realmente urgenti. E va apprezzato che agli incontri – in programma per oggi, sabato e anche per domani domenica mattina al Terminal Crociere – siano stati invitati non solo politici ma specialmente imprenditori, a cominciare da Confindustria locale.

Ecco la sintesi degli argomenti, a conferma che si parlerà di cose concrete, concentrare nella mattinata di domani domenica, presente anche l’assessore regionale all’economia Leonardo Marras.

Necessità di adeguare all’attualità modello dell’organizzazione del lavoro (ex L. 84/94) relativa alle imprese appaltatrici di servizi (art.16) e fornitrici di manodopera temporanea (art.17) ai Terminalisti (art.18); analisi sulla ricettività del porto, da oggi al primo lotto funzionale della D. Europa; connessioni ferroviarie e intermodalità; il porto e il suo hinterland al servizio di nuovi insediamenti industriali (Interporto-ex TRW-Vallin del Buio).

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*