Confitarma: non indebolire il Registro internazionale

Secondo d’Amico “è l’architrave del settore” – Solleciti alle scorte armate antipirateria – Incentivare i giovani riducendo la burocrazia

Paolo d'Amico

ROMA – E’ questo il forte messaggio al Governo che emerge dal discorso del presidente Paolo d’Amico all’Assemblea di Confitarma, svoltasi a Roma alla presenza di Altero Matteoli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Gianni Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Cesare Trevisani, vice-presidente Confindustria, e di oltre 500 esponenti del mondo politico e amministrativo, armatoriale, economico, marittimo e sindacale.

Messaggi augurali sono pervenuti dai presidenti di Camera e Senato e da numerosi esponenti del Governo.

Nell’anniversario dei 110 anni della Confederazione, che coincidono con i 150 anni dell’Unità d’Italia, Paolo d’Amico ha ribadito il fondamentale contributo della flotta all’economia del Paese.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*