Il pesce dell’Artico

Anche l’Italia si candida – Visita al Nunavut nella Terra di Baffin

NUNAVUT – Non è forse lontano il giorno in cui si vedrà l’Italia importare su grande scala prodotti ittici provenienti dall’Artico canadese. Ovvero una nuova frontiera del pesce congelato che sta diventando un traffico importante per l’economia e per la portualità.

Da quando nel 1999 è stata creata la grande provincia del Nunavut di 808.190 miglia quadrate che comprende l’area a Nord della Baia di Hudson e un numero elevato di isole artiche, gli abitanti, per l’84% Inuit, stanno cercando di incentivare le risorse che offre il territorio. Prime fra queste la pesca. Attualmente 4 grosse Compagnie per la cattura, lavorazione, conservazione ed export di prodotti ittici sono presenti nell’area: la Baffin Fisheries Coalition, la Artic Fisheries Alliance, la Qitiqtaaluk Corporation e la Pamgnirtung Fisherie Ltd.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*