Giovani Armatori al lavoro chiedono meno burocrazia

Troppo lunghe e macchinose le procedure per le certificazioni che potrebbero essere semplificate con internet

Valeria Novella

ROMA – I Giovani Armatori di Confitarma hanno costituito un gruppo di lavoro per l’analisi e l’osservazione dei fattori che condizionano l’operatività della flotta mercantile in un contesto internazionale di agguerrita concorrenza sui mari del mondo.

Lo studio è stato presentato nel corso dell’Assemblea di fine anno dei Giovani Armatori, presieduta da Valeria Novella, convocata insieme alla Commissione Navigazione Oceanica presieduta da Angelo d’Amato.

“La Commissione da me presieduta – ha affermato Angelo D’Amato – ha supportato questo impegnativo lavoro dei Giovani Armatori, in quanto, sul presupposto che l’attuale struttura del Registro Internazionale Italiano è fondamentale e indispensabile per la competitività della nostra bandiera, ci è sembrata molto interessante l’idea di analizzare i principali aspetti che influiscono sulla operatività degli armatori italiani confrontando norme e procedure previste in altri registri europei.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*