Aponte: progetto assurdo

Sono soldi pubblici “buttati dalla finestra”

Gianluigi Aponte

LA SPEZIA – Detto da Gianluigi Aponte, presidente del colosso armatoriale MSC che è il secondo al mondo nel campo dei containers e si avvia a scalare anche il vertice del comparto crociere, il giudizio sul “blitz” di Venezia nel governo per farsi finanziare la piattaforma off-shore dei containers ha un peso significativo. Ed è un giudizio senza appello: “Il progetto di Venezia off-shore è un’assurdità – ha detto nel corso della sua visita a La Spezia – e i soldi stanziati sono buttati dalla finestra. Penso che il governo dovrebbe pensarci due volte prima di spendere certe cifre, visto che i porti italiani sono sufficienti per coprire tutti i traffici”. Riferendosi al range dell’alto Adriatico Aponte ha aggiunto che “Trieste ha una grandissima capacità sia come porto sia per i collegamenti ferroviari in atto”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*