Il ministro Maurizio Lupi a Bruxelles? Forse subentra Debora Serracchiani

La giovane presidente del Friuli Venezia Giulia in pole position per la poltrona ministeriale alle Infrastrutture e Trasporti – Cambierebbero anche i progetti per la riforma della 84/94

Debora Serracchiani

ROMA – L’Unione Europea spalanca le porte a una forte pattuglia di nuovi parlamentari italiani, per la maggior parte eletti dalla lista del PD, ma non solo. E tra i neo-eletti a Bruxelles c’è anche l’attuale ministro alle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi, che dovrà scegliere tra il seggio attualmente ricoperto nel governo Renzi e quello europeo. Un dilemma che dovrebbe essere risolto a breve: e la cui conclusione lo stesso Lupi ha già fatto intravedere qualche sera fa a “Porta a porta” con Vespa, facendo capire che molto probabilmente sceglierà l’opzione Bruxelles.
E’ bastato questo per far scattare nel mondo della politica nazionale il tam-tam delle candidature lanciate a sostituire Lupi alle Infrastrutture e Trasporti. Una sostituzione che per il mondo italiano dello shipping assume particolare importanza sia perché il ministero è in piena corsa per la sua spending review interna, sia perché con Lupi si era arrivati a un passo – o poco meno – dal definire la sospirata riforma della legge 84/94.
Da quanto si può evincere tra i bene informati, il candidato numero uno a subentrare a Lupi sembrerebbe essere l’attuale presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia Debora Serracchiani.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*