Quel futuro dalle vasche di colmata

Crescono gli interessi (e i coinvolgimenti) per la piattaforma Europa anche in relazione ai piani ferroviari, dei dragaggi e della razionalizzazione della piattaforma logistica costiera

LIVORNO – Se ne parla poco, forse perché rimane sul gobbo della cattiva coscienza dell’Autorità portuale la prima, quella che non si è riusciti in anni ed anni a consolidare. Si parla poco della seconda vasca di colmata dell’avamporto labronico, perché a nessun venga in mente di chiedere quando sarà pronta la prima. Ma i lavori procedono e siamo ormai alla completa perimetrazione del sito, con la diga di contenimento finita e con in corso la costruzione dei diaframmi interni (nella foto) propedeutici al riempimento progressivo a settori. Quando anche questa seconda grande vasca sarà completata, saranno state realizzate le basi di attacco all’opera più importante e futuristica per il porto, la piattaforma Europa.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*