Trasportounito attacca: ora va cancellato l’Albo

Il settore è allo stremo e aspetta norme finalmente utili a rilanciare l’autotrasporto merci – Oggi incontro a Genova

Franco Pensiero

ROMA – “Non è un ministro che arriva in bicicletta per prendere possesso del suo dicastero a creare sgomento; è la convinzione che purtroppo per il mondo dell’autotrasporto, o meglio di ciò che dell’autotrasporto italiano rimane, non cambierà nulla: il nuovo ministro Delrio dovrà lentamente imparare e inevitabilmente prevarranno le logiche dell’apparato, perpetuando anche sul versante normativo la confusione di sempre”.
Secondo Franco Pensiero, presidente nazionale di Trasportounito, “senza un intervento deciso e risolutivo, resteranno efficaci solo le norme che penalizzano l’autotrasporto compreso quel sistema di sanzioni che colpiscono imprese ormai allo stremo; per contro continueranno a non funzionare quelle sanzioni che sarebbero essenziali per tutelare le imprese ad esempio sul tema cronicamente irrisolto dei tempi di pagamento”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*