Marevivo esulta sulla “cosmesi sostenibile”

Si va verso la riduzione delle microplastiche nei prodotti cosmetici – La campagna sul “Vespucci”

ROMA – I cittadini, attenti alla salute propria e del mare e che vogliono contrastare il “mostro” della plastica negli oceani, presto avranno una carta in più da giocare, ogni volta che acquisteranno i propri prodotti di igiene e di bellezza: è passata, infatti a Montecitorio la legge per la cosmesi sostenibile, a firma di Ermete Realacci.
La Camera ha approvato all’unanimità un testo sulla cosmesi sostenibile – nato dalla proposta di legge Realacci e da quella analoga presentata da Abrignani, di cui sono state relatrici Gadda e Mucci – che ha l’obiettivo di calcolare l’impatto dei cosmetici sull’ambiente, stimolare una cosmesi più green e dare ai cittadini una certificazione ecologica trasparente e garantita dalle istituzioni pubbliche. Tale provvedimento ha assorbito anche la proposta di legge per vietare l’uso della microplastica nei cosmetici, frutto della campagna “Mare mostro” di Marevivo.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*