Aspettando il ministro

LIVORNO – Infrastrutture, si gioca con il fuoco a livello di governo. Ci dicono che non dobbiamo prendere sul serio le quotidiane esternazioni sulle grandi opere dei due leaders Di Majo e Salvini; che il criterio dei costi-benefici è sempre stato (o così avrebbe dovuto essere) alla base del buon governo; che il pesante ritardo dell’Italia nelle infrastrutture logistiche è un dato di fatto e dev’essere cancellato. Ci dicono tante cose: “Tav e trivelle, altissima tensione invece: ci fanno fessi con il gioco delle parti, per tirare fino alle europee e poi si vedrà. Ci crediamo?

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*