Demolizioni navali finalmente gli incentivi per farlo in Italia

ROMA – Bene, si sono svegliati: il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibile e il Ministero della Difesa hanno finalmente messo mano, con il seguente decreto, allo scandalo dei relitti navali abbandonati nei porti, non demolibili per il carico di burocrazia e di costi indotti o trasferiti addirittura (nevi militari) ai cantieri turchi. Ecco la parte sostanziale del decreto, con la creazione di un fondo di incentivazione che dovrebbe rendere concorrenziale il costo delle demolizioni in Italia, che è in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*