Alla ricerca del tempo perduto

LIVORNO – Adesso ci siamo: il lungo, lunghissimo iter per arrivare alla gara di costruzione e gestione della Darsena Europa, sta avviandosi alla fase finale.

Che come abbiamo scritto qualche numero fa, vedrà un ennesimo rifacimento del layout causa l’accertata impossibilità di usare i fanghi d’escavo per rinascere le spiagge a Nord del Calambrone.

Sarà così aumentata la vasca di colmata Nord con una specie di “gobba”: ci stanno lavorando all’ufficio tecnico dell’AdSP, ovviamente nel più stretto riserbo.

Ne consegue che anche il layout qui sopra riportato è superato: ma quello definitivo ancora non c’è, dopo una decina d’anni o quasi.

Citiamo non a caso con il titolo sulla mappa il grande scrittore Marcel Proust con il suo capolavoro in sette volumi “La recherche du temps perdu”: non per dare la colpa degli anni perduti a qualcuno, ma per ricordare che di tempo ne è passato ormai troppo ⌛‼. E rischiamo di vederne passare altro, di rinvio in rinvio.

Guerrieri e Macii, commissario e vice ad acta, non possono né devono essere ancora condizionati da mille e mille lacci. E la Regione, che ci ha messo milioni di euro, ma anche la comunità portuale livornese devono alzare la voce per aiutare.

Il silenzio oggi non paga.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*