Maxi-RIB ma non soltanto

MILANO – Il marchio è quello storico di Pirelli, che negli anni ’70 era tra i primi al mondo per i battelli pneumatici: il costruttore d’oggi è Sascs Tecnorib, che  al Boot di Düsseldorf ha presentato i risultati della propria crescita e confermare la leadership mondiale oggi nel settore dei maxi rib.

Grande successo commerciale, per esempio  per il Rebel 50 G, ammiraglia dello stand e novità della gamma Rebel che, seppure con chiari richiami al mondo dei rib, identifica uno yacht innovativo e fuori dagli schemi. L’azienda continua a guardare al futuro con determinazione e ambizione, puntando a consolidare il ruolo di riferimento nel mercato.

Pirelli però con tin ua ad apparire anche nel mondo dei tender, con l’ultimo modello (nella foto) adatto sia come battello di servizio degli yacht, sia come “gommino” di iniziazione con un fuoribordo sensatamente, anche elettrico.

In quanto alla società, che negli ultimi tre anni ha registrato una crescita dei ricavi annuale del 25%, nel 2023 può infatti dichiarare un fatturato di 59,3 milioni di euro, con 141 unità vendute dei marchi Sacs, PIRELLI e Rebel ed escludendo la gamma tender a brand PIRELLI.  Dato significativo è il portafoglio ordini per il 2024 che prevede anche per quest’anno una crescita sensibile nelle vendite. L’area produttiva si estende su 3 siti per quasi 20.000 mq coperti anche grazie all’importante investimento che l’azienda sta portando avanti per l’ampliamento del cantiere di Roncello con un plant dedicato alla costruzione di imbarcazioni superiori ai 45 piedi che sarà inaugurato nella primavera di quest’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*