Porte vinciane all’Authority (ma con calma…)

Ci vorranno almeno sei mesi perché il provvedimento diventi operativo

FIRENZE – Il presidente della Regione Toscana l’aveva promesso un anno fa: le porte “vinciane” che separano lo scolmatore dell’Arno dalla Darsena Toscana del porto labronico, devono essere gestite dall’Authority portuale e non dall’organismo pisano del canale dei Navicelli; che tende a tenerle sempre aperte con la conseguenza che fanghi e sabbie dello scolmatore riducono i fondali della darsena.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*