Vele e auto ecologiche nel “giro per la vita”

Hanno fatto scalo a Livorno ospiti dello Yacht Club

LIVORNO – Si è svolta nel fine settimana appena chiuso la tappa livornese di uno dei più singolari tour d’Italia, il “Giro per la vita” che è partito da Trieste con previsto traguardo ad Andora, al confine con la Francia. Il giro è stato ospite dello Yacht Club Livorno con l’arrivo e l’esposizione nella suggestiva sede del Forte della Bocca di due auto ibride Porsche Panamera, mentre in banchina ha preso gli ormeggi il cabinato a vela Sly 42’ del velista e scrittore Alfredo Giacon.

Il giro ha come madrina donna Elettra Marconi, figlia del Nobel Guglielmo Marconi, e si propone di incentivare stili di vita rispettosi dell’ambiente ed eco-sostenibili, sottolineati anche da una “staffetta alimentare” di prodotti naturali tipici delle località toccate: una specie di “tavola a chilometri zero”, per incentivare l’uso di generi alimentari che viaggiando il meno possibile non incidano sull’inquinamento atmosferico. Anche la presenza delle due auto con alimentazione ibrida parte dal presupposto che occorre ridurre al minimo i consumi petroliferi, come del resto testimonia la barca a vela di Giacon.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*