L’Interporto Bologna cresce

Le nuove strategie nel piano industriale fino al 2016

Alessandro Ricci

BOLOGNA – L’Assemblea dei soci di Interporto Bologna SpA ha approvato il bilancio d’esercizio 2012 che registra un utile prima delle imposte di 1.210.216 euro, un EBITDA di 9,4 milioni di euro, un EBIT di 4,6 milioni di euro, valori tutti in aumento rispetto agli stessi dell’anno precedente.
Sono cifre che confermano la solidità dei nostri numeri e con i quali siamo pronti ad affrontare le sfide dei prossimi tre anni in maniera ancor più sicura e agguerrita. E’ quanto dichiara il presidente Alessandro Ricci che in sede di assemblea ha illustrato anche il Piano industriale 2013-2016 sulle cui valutazioni si strutturano le nuove strategie operative.
Del resto già in una precedente nota lo stesso presidente aveva sottolineato la necessità di reindirizzare la Società verso una nuova dimensione maggiormente in linea con il mercato di riferimento e ancor più adeguata alla valenza delle attività svolte, necessità emersa anche a seguito della recente ricapitalizzazione di Interporto Bologna SpA il cui capitale sociale si attesta ad oggi a 22.436.776 euro, rappresentativo di un patrimonio di valore.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*