Portualità e governo occasioni e problemi

Le perplessità sulle competenze dei nuovi responsabili e la richiesta di Assoporti di riformulare la riforma della 84/94 – Livorno e le illusioni delle grandi opere

Vladimiro Mannocci

Da Vladimiro Mannocci, già storico consigliere della Cilp e oggi dirigente di vertice dell’Associazione delle Compagnia Portuali ANCIP riceviamo questa analisi sulle problematiche portuali e locali.

LIVORNO – Mentre nel settore dello Shipping e della portualità stanno avvenendo grandi trasformazioni ed assetti che impongono nuove strategie operative e programmatiche, a livello nazionale continua una situazione di indeterminatezza dovuta anche al preoccupante quadro politico uscito dai risultati elettorali. L’insediamento del Governo Letta non risolve i problemi di incertezze e prospettive, non solo perché nel suo discorso non vi è stato nessun accenno a questi temi fondamentali e non solo perché il nuovo ministro Maurizio Lupi è un neofita per un settore così complesso e articolato come quello della portualità.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*