Sullo “scavalco” ferroviario tempi e obiettivi di progetto

Secondo Provinciali il “Livorno Gateway Project” è già propedeutico alla Piattaforma Europa – Gli impegni di FS e della Regione Toscana

Massimo Provinciali

LIVORNO – “Lo sviluppo delle connessioni ferroviarie all’hinterland è una priorità per il porto di Livorno, un obiettivo che l’Apl sta perseguendo in stretta sinergia con la Regione Toscana con la quale, già a partire dalla fine del 2011, è stato avviato, insieme ad RFI spa, il progetto di terminalizzazione ferroviaria del Terminal Darsena Toscana, i cui lavori si concluderanno a metà del 2015”. Lo ha scritto in una sua nota il segretario dell’Authority livornese Massimo Provinciali.
Sull’onda di tale fondamentale iniziativa, a fine 2013 l’Apl ha sottoscritto con la Regione Toscana, i Comuni di Livorno e Collesalvetti, la Provincia di Livorno e l’Interporto Vespucci, un accordo strategico il cui fine è quello di favorire l’attrazione di investimenti da parte di operatori logistici nazionali ed internazionali. In attuazione di detto accordo, l’Autorità Portuale di Livorno ha candidato il progetto “RACCORDO”, “Rail Access from Coast to Corridor”, comunemente chiamato “scavalco”, sul bando annuale delle TEN-T del 2013, con il fine di finanziare le opere previste con i nuovi strumenti finanziari dedicati alle infrastrutture dei corridoi transeuropei.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*