Stato-Regioni e commissioni parlamentari la riforma Madia alla prova del confronto

Molta attesa e qualche timore anche se da Roma il governo sembra deciso a non fare grandi concessioni – Le esclusioni dei “super-pensionati” dalla rosa dei prossimi presidenti – Il dibattito sul periodo di prova proposto dalla Liguria con il rinvio di un anno delle nomine

ROMA – Il governo tiene la sordina sull’ormai prossima conferenza Stato-Regioni sulla riforma, il 23/24 marzo. Ma non basta per evitare che dalle Regioni e dal cluster marittimo più in generale, emergano richieste di ogni tipo per modificare il testo approvato dal consiglio dei ministri.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*