La Spezia e Carrara, alti e bassi

Carla Roncallo

LA SPEZIA – Così come in altri porti del Mediterraneo l’anno appena concluso fa registrare nel porto spezzino una leggera flessione del traffico contenitori, con una movimentazione totale di 1.272.425 TEU (-2,2%).

Un volume di traffico importante – dice l’Autorità Portuale di Sistema – soprattutto se valutato nel quadro dell’economia italiana nel suo complesso ed alle difficoltà, in atto da tempo, dei mercati nord africani col quale il nostro scalo vanta da anni rilevanti volumi di traffico nel settore dei containers e del break bulk.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*