L’audizione di Confetra in Senato

ROMA – Un incontro a largo raggio, che secondo qualcuno ha affrontato anche temi squisitamente politicizzati come il reddito di cittadinanza, quello di Confetra (Confederazione generale italiana dei Trasporti e della Logistica) in audizione alla commissione lavoro del Senato.

“Come giustamente affermato dal Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco – ha sottolineato Confetra – non si può non essere favorevoli all’introduzione di una misura strutturale di contrasto alla povertà assoluta che è già presente in varie forme in quasi tutti i paesi europei. “Proprio su questo aspetto – ha commentato il presidente di Confetra Nereo Marcucci – valutiamo che si giochi la scommessa del successo o meno del nuovo istituto che presuppone pertanto grande rigore nell’organizzazione dell’intera filiera volta a favorire il reinserimento lavorativo di chi percepisce il reddito di cittadinanza. Molto dipenderà in particolare dalla capacità operativa dei Centri per l’impiego anche se la situazione non è incoraggiante: secondo l’Istat infatti in Italia solo il 2,5% dei giovani tra i 25 e i 34 anni trova lavoro attraverso i Centri per l’impiego.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*