L’economia della Toscana secondo la Banca d’Italia

LIVORNO – Tante diagnosi, forse anche troppe e da tante fonti diverse. Ma è anche comprensibile: visto che da più di dieci anni siamo sotto la doccia scozzese di una crisi economica (e non solo) che sembra non voler mollare specialmente gli italiani. Così, proprio nelle ore in cui il governo cerca di tranquillizzare la UE sui nostri sgangherati conti, ecco un’altra indagine sull’economia, focus su quella della Toscana. L’ha presentata in Camera di Commercio la Banca d’Italia con una introduzione affidata al presidente camerale Riccardo Breda davanti ai principali esponenti del mondo imprenditoriale della provincia. Il rapporto è stato illustrato da Silvia Del Prete, divisione analisi della banca d’Italia di Firenze, e dal collega Luca Casolaro. L’introduzione sui temi più locali è stata gestita dal direttore della banca d’Italia di Livorno Paolo Comune Compagnoni. E’ seguito un dibattito affidato al presidente dell’Ance Toscana Stefano Frangerini e al professor Davide Fiaschi del dipartimento di Pisa di Economia e Management.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*