Livorno si attiva sulla crisi crociere

Barbara Bonciani

LIVORNO – Crisi del traffico crociere in città per l’emergenza coronavirus: il sindaco Salvetti e l’assessore al porto Bonciani aprono un tavolo di supporto. “L’emergenza Codiv-19 – ha scritto lunedì il sindaco – colpisce in modo significativo la città-porto di Livorno. Preoccupa in particolare la situazione di Porto Livorno 2000 e dell’indotto imprenditoriale legato al traffico passeggeri, in particolare al segmento del crocierismo. I decreti che si sono susseguiti nelle scorse settimane hanno istituzionalizzato la crisi del traffico passeggeri nei porti italiani. Nel porto di Livorno la maggior parte delle navi schedulate per la stagione estiva è stata cancellata e le rimanenti seguiranno la stessa sorte. Il flusso passeggeri per la Sardegna e la Sicilia è stato bloccato con un conseguente calo del traffico passeggeri legato ai traghetti. Di fronte a questo scenario io e l’assessora al porto e integrazione città porto Barbara Bonciani, abbiamo chiesto ad AdSP MTS e Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno una riunione per monitorare la situazione economica di Porto Livorno 2000 e la tenuta sociale della città, non solo per i lavoratori dell’azienda, ma per l’intero comparto imprenditoriale legato al traffico passeggeri.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*