Chiusura della 4a edizione del Corso per “Responsabili”

Marcello Minenna

MILANO – Più di 200 operatori si sono collegati al convegno all digital “Dogana e commercio internazionale. La crisi, le sfide, le prospettive” organizzato da Fedespedi. Segno del grande interesse di imprese associate ed esperti di settore verso la materia doganale e della consapevolezza sulla stretta relazione tra operatività di dogane e logistica e commercio internazionale.

L’apertura sull’andamento del commercio internazionale della professoressa Lucia Tajoli, componente scientifico dell’Osservatorio Export del Politecnico di Milano, ci restituisce un quadro economico naturalmente segnato dallo shock del Covid-19: “Il volume degli scambi nella prima metà del 2020 è sceso di oltre il 14%, e per l’intero anno la previsione di inizio ottobre del WTO è una flessione del 9% circa. Una contrazione che si inserisce nel trend negativo dei traffici globali cominciato nel 2018 e che il rimbalzo previsto per il 2021 non potrà riassorbire completamente. La pandemia, infatti, si somma agli elementi di criticità protagonisti già da alcuni anni: Brexit, guerra dei dazi e fenomeni di neo-protezionismo.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*