Pietrificati!

LIVORNO – Doverosa premessa: che c’entra l’immagine della Medusa qui sopra? Il mitico mostro il cui sguardo trasformava in pietra chiunque l’incontrasse?

Sarà una mia fantasia, ma la notizia che dai prossimi giorni – ufficialmente già dal 1 giugno – la linea passeggeri Grimaldi per Palermo si trasferirà da Livorno a Piombino, ha pietrificato tanti in porto. Anche l’annuncio fatto su queste pagine nel numero di sabato scorso è stato accolto da uno stupito silenzio. Come se fosse un bagattella.

Ci dicono che non è affatto una bagattella per il porto labronico: sulla linea lavorano quasi cinquanta tra articoli 17, portuali di Uniport e di Seatrag. Con un valore di retribuzioni che si aggirerebbe – fonti dirette – intorno ai 200 mila euro al mese. Ed è chiaro che non sono affatto contenti di un lavoro che si trasferisce ai colleghi di Piombino. La solidarietà di classe è una cosa, perdere il loro lavoro è un’altra.

Ci dicono, dall’altra parte, che il “sistema” portuale rimane lo stesso, e se non ci sono spazi sufficienti a Livorno è meglio che un grande armatore come Grimaldi vada a Piombino, cioè rimanga in casa, che non scelga altri porti. Vero. Ma c’è anche chi la vede come un pericoloso segnale che si può sintetizzare così: con un Comitato di Gestione del “sistema” tutto piombinese, non è che Piombino stia diventando lo scalo che farà concorrenza in casa proprio a Livorno?

L’armatore d’altra parte ha bisogno di uno scalo usufruibile con i giusti spazi e i giusti tempi: se a Livorno (che lo stesso Emanuele Grimaldi ha dichiarato anche di recente suo porto storico) non gli danno spazi nei tempi richiesti, che deve fare?

Dovremo tornare sul tema: ci arrivano dalle banchine brontolii di tuoni in avvicinamento. E forse la Medusa non avrà pietrificato tutti per sempre…

*

Mentre andiamo in stampa ci arriva il seguente commento del presidente dell’AdSP Luciano Guerrieri:

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*