TV Poletti al comando dell’ufficio di Piombino

PIOMBINO – Nel piazzale antistante la sede dell’Ufficio Circondariale Marittimo, alla presenza del direttore marittimo della Toscana, contrammiraglio Gaetano Angora, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino. Dopo due intensi anni di Comando il tenente di vascello Valerio Chessari cede il testimone al tenente di Vascello Alberto Poletti proveniente dalla Capitaneria di Porto di Ancona.

La cerimonia si è svolta in forma ridotta, al cospetto di un ristretto numero di Autorità, a causa delle persistenti restrizioni imposte dalla pandemia.

Nel porgere i saluti e il proprio sentito ringraziamento al personale dipendente dell’Ufficio Circondariale Marittimo ed a tutte le figure istituzionali, servizi tecnico nautici, agenzie e professionisti con cui ha collaborato, il comandante Valerio Chessari ha ricordato il suo periodo di permanenza a Piombino sottolineando la sinergia d’intenti e gli ottimi rapporti con Istituzioni ed Autorità locali, nonché il costante impegno rivolto al servizio dell’utenza, della sicurezza in mare e della tutela ambientale, che non si è fermato nemmeno durante i difficili momenti dell’emergenza epidemiologica.

Dopo la pronuncia della formula di riconoscimento con la quale è stato investito ufficialmente del nuovo mandato, il comandante Alberto Poletti ha espresso la propria fierezza per il prestigioso incarico ricevuto, che svolgerà con l’obiettivo di servire e di costituire un punto di riferimento per tutte quelle realtà incentrate sul mare e sulla risorsa marittima, in perfetta continuità con l’operato del suo predecessore.

Il direttore marittimo della Toscana ha ringraziato il comandante Chessari per l’ottimo lavoro svolto nel biennio trascorso a Piombino, sottolineando come la corretta e intelligente interpretazione del ruolo che è stato chiamato a rivestire abbia offerto un contributo competente e qualificato in un porto come Piombino, infrastruttura assolutamente strategica per i traffici marittimi della Regione e non solo. L’ammiraglio ha proseguito nella sua allocuzione rivolgendo poi un sentito augurio al tenente di vascello Alberto Poletti per il prestigioso Comando appena assunto, dove la strada del dialogo, della disponibilità e della passione dovranno essere lo strumento per fornire il giusto contributo allo sviluppo economico di questo splendido territorio, nel pieno rispetto di quei principi che regolano e disciplinano i vari settori produttivi riconducibili alla risorsa mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*