Abbordaggio ispettivo sul Tirreno

ROMA – Nell’ambito del ciclo addestrativo “Dynamic Mariner 23 – Mare Aperto 23-2” della Marina Militare, si è svolta un’esercitazione ispettiva congiunta nel Mar Tirreno.

All’evento hanno preso parte: M/V Rosa dei Venti, il mercantile di bandiera italiana noleggiato da Grendi Trasporti Marittimi; ITS Bergamini, fregata della Marina Militare italiana e flagship dell’Euromarfor; Confitarma; Centrale Operativa Multi-Dominio della Marina Militare (COMM) presso il Comando in Capo della Squadra Navale(CINCNAV); Sede operativa di Grendi Trasporti Marittimi a Cagliari.

Nel corso dell’attività addestrativa, il mercantile Rosa dei Venti, in navigazione nel Tirreno da Marina di Carrara a Cagliari, ha simulato un sospetto trasporto di carichi illegali. A seguito di acquisizione di informazioni da parte della Marina Militare, la fregata italiana Bergamini è stata incaricata di eseguire un’ispezione in alto mare. Una volta a distanza utile, la fregata italiana ha stabilito un contatto radio con il M/V Rosa dei Venti e, a seguito di riscontro, ha dichiarato le proprie intenzioni comunicando al comandante del mercantile di dover procedere all’abbordaggio da parte di un team ispettivo per un’operazione VBSS (Visit, board, search, and seizure). Il team ispettivo è stato quindi dispiegato a bordo tramite discesa rapida da elicottero via “cavo” (c.d. “barbettone”). Dopo aver effettuato i necessari controlli e verificato la regolarità di documenti e carico, il team ispettivo ha lasciato il mercantile che ha ripreso regolarmente la sua navigazione.

L’esercitazione, riferiscono le fonti del ministero della difesa,  ha dimostrato una forte sinergia tra tutti i partecipanti – Marina Militare, Confitarma e compagnia di navigazione – dando ancora una volta prova della professionalità e competenza di tutto il personale militare e civile coinvolto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*